Giulio Terrinoni

Ristorante: Per Me
Indirizzo: Vicolo del Malpasso, 9 – 00186 – Roma
Tel.: +39 06 6877365
Web: giulioterrinoni.it
E-mail: perme@giulioterrinoni.it

Classe 1975, cresciuto tra i fornelli a contatto con la cucina tradizionale laziale nel ristorante di famiglia. Giulio Terrinoni si forma presso l’Istituto alberghiero di Fiuggi assecondando un impeto viscerale d’amore per la gastronomia, che trova subito riscontro con esperienze al Grand Hotel Palazzo della Fonte, all’hotel Sheraton di Roma e nuovamente nella “sua” Fiuggi presso il ristorante La Torre, al fianco di Antonio Ciminelli. Prosegue il suo percorso di formazione, ampliando punti di vista manageriali e apprendendo nuove tecniche culinarie grazie all’esperienza con il maestro Fabio Tacchella; per poi mettere in pratica il suo processo di crescita con il ruolo di executive chef del ristorante Panda ai Parioli.

La chiave di volta a livello professionale arriva con l’apertura di Acquolina Hostaria: ristorante di pesce a Collina Fleming, dove Terrinoni prende in mano le redini della cucina e del team in sala. Un locale di successo e coronato nel 2009 dalla prestigiosa Stella Michelin.

Nel 2010 entra nel circuito dei JRE Giovani Ristoratori d’Europa, per poi pubblicare il suo primo libro autobiografico nel 2013: L’Importanza del Riccio. Il suo vissuto professionale lo porta a consolidare il ruolo di docente presso le più prestigiose scuole d’Italia; oltre a prendere l’incarico di numerose consulenze di spessore a Roma e all’estero: Islanda, Mosca e New York.

Nell’estate 2015 decide nuovamente di assecondare il suo slancio creativo, alla ricerca di un’esperienza individuale. Lascia Acquolina per lanciarsi in un nuovo ed entusiasmante progetto al centro di Roma: Per Me – Giulio Terrinoni. L’insegna chiarisce immantinente l’idea di fondo: esprimere, senza filtri, la cifra dello chef laziale, qui a suo agio anche sui sapori di terra e non solo sul repertorio ittico, che era invece prevalente all’Acquolina.