Anthony Genovese

Ristorante: Il Pagliaccio
Indirizzo: Via dei Banchi Vecchi 129a – 00186 – Roma
Tel.: +39 06 68809595
Web: ristoranteilpagliaccio.com
E-mail: info@ristoranteilpagliaccio.com

Classe 1968, figlio di emigrati – genitori calabresi ma è nato in Francia – Anthony Genovese è, forse con Francesco Apreda e Cristina Bowerman, il più internazionale degli chef a Roma. La sua cucina è un caleidoscopio di suggestioni diverse, attinte lungo le tappe di una carriera che l’ha visto spadellare in mezzo mondo. Racconta: «L’amore per le origini mi ha accompagnato sempre lungo il percorso professionale. Il mio viaggio parte dalla Francia (in vari ristoranti stellati a Monaco, Marsiglia e Nizza), attraversa l’Inghilterra, passando per il Giappone, la Malesia e la Thailandia. Approdo a Ravello all’Hotel Palazzo Sasso, al ristorante Rossellinis, dove ottengo la mia prima stella». Ma aveva iniziato all’Ecole Hoteliére de Nice, ed era passato anche da Firenze, all’Enoteca Pinchiorri. Da Ravello a Roma il passo è breve, nel 2003 inizia l’avventura nella capitale, dove la sua creazione prende forma… Il Pagliaccio, aperto con l’amica e socia Marion Lichtle.

Per quanto questo locale sia ben innestato tra vicoli capitolini a due passi da Campo de’ Fiori, propone uno stile che nulla ha a che vedere con la tradizione locale, rimanda echi orientaleggianti, figli delle esperienze di cui sopra, nonché una forte personalità tutta di Genovese.

Passato ribelle (è per sempre un 1968…) e dalla cucina border line, oggi addolcita da quella maturità professionale che rende i piatti intellegibili, senza mai perdere di rigore e coerenza. La fusion ce l’ha iscritta nella biografia, così serve portate che sono frutto del percorso compiuto. Hanno raggiunto un equilibrio mirabile: perché questo chef «schivo e ieratico» (Andrea Cuomo) che «ha tracciato un solco tutto suo, senza scendere a compromessi» (Paolo Marchi) riesce a comunicare come non mai.